SI APRONO LE PORTE DEL GUSTO ED E’ UN SUCCESSO

SI APRONO LE PORTE DEL GUSTO ED E’ UN SUCCESSO

martedì 4 dicembre 2012

SI APRONO LE PORTE DEL GUSTO ED E’ UN SUCCESSO

Bagno di folla per il primo “porte aperte” dell’Università del Gusto, la  realtà che fa riferimento alla Confcommercio Vicenza e che opera nel campo della formazione food, di cui già in molti hanno potuto frequentare i corsi didattici di cucina, pasticceria, pizzeria e in specifiche aree tematiche, avviati con continuità dall’aprile 2012.

Oltre 500 persone, infatti, hanno risposto all’invito dei docenti della struttura che sabato 1 dicembre hanno offerto, gratuitamente, un assaggio dell’attività formativa messa in campo dall’Università del Gusto. Per tre ore, dalle 10.00 alle 13.00, chi ha partecipato al “porte aperte” è stato coinvolto in una serie di proposte e ha avuto  modo di visitare aule, laboratori e cucine all’avanguardia in cui si svolge l’attività didattica food e non food di Esac Formazione.

Nella cucina dimostrativa, ad esempio, lo chef dell’Università del Gusto Diego Magro ha messo in scena un vero e proprio cooking show, presentando tre ricette creative a base di formaggio Asiago Dop, con gli esperti del Consorzio di Tutela, guidati dal direttore Flavio Innocenzi, che hanno illustrato le caratteristiche del prodotto, fresco e stagionato. Nel frattempo, assiepato sui banchi della cucina dimostrativa, il pubblico prendeva appunti e faceva domande allo chef Magro mentre eseguiva il “Polipo planciato e Asiago mezzano Dop, con broccolo fiolaro di Creazzo e insalata di erbe aromatiche; una Millefoglie di polenta e spuma di Asiago fresco, crema di cachi e cacao al peperoncino; la Patata rifatta con tuorlo d’uovo tiepido, fonduta d’Asiago stravecchio e tartufo. E dopo questa scorpacciata di sensazioni e di utili indicazioni per realizzare a casa i piatti (con tanto di dispensa di ricette consegnata ad ogni partecipante), si sono potuti gustare i finger food e i piatti preparati nella cucina didattica dallo chef Stefano Caoduro. Proprio lì accanto, nel frattempo, i visitatori dell’open day sono stati “presi per la gola” dalle preparazioni del maestro pasticcere Alberto Tosato: i suoi frollini al burro, i biscottini al cacao e i panettoni farciti con fantasiose creme hanno riscosso un gran successo. E Tosato è stato sottoposto dal fuoco di fila di domande non solo su quanto stava preparando davanti agli occhi dei visitatori, ma più in generale sui prossimi corsi in partenza e su alcuni “segreti” della pasticceria.

Spazio anche ai vini e alle indicazioni sugli abbinamenti: protagonisti, in questo caso, gli esperti della cantina Dal Maso di Montebello Vicentino, l’enotecnico Nicola  e la sorella Anna Dal Maso, hanno fatto degustare il meglio della propria produzione, con consigli sulle tipologie più adatte per essere accostate ai piatti della tradizione natalizia.
Ma oltre al gusto, la giornata ha dato spazio anche a tutto ciò che rende una casa più bella e accogliente, soprattutto nei giorni di festa. Fontana arredamenti, per esempio, ha allestito delle tavole imbandite che hanno suscitato l’ammirazione dei presenti, colpiti dall’eleganza degli accostamenti, illustrati ai presenti, tra gli altri, da Elia Fontana. Così come molta curiosità hanno suscitato le creazioni proposte dal negozio “La Quinta Stagione”  di Rosanna Frapporti, che ha insegnato come confezionare, con tanta fantasia e materiali vari, originali pacchetti regalo. La Fioreria Galeazzo Gastone, rappresentata in particolare da Chiara Galeazzo, ha dato poi un tocco di colore in più con un’esposizione di addobbi natalizi e, ovviamente, di fiori tra i quali le ricercatissime rose “stabilizzate”, una tecnica che sta riscuotendo un buon successo nel settore.
E’ stata dunque, una mattinata davvero intensa, quella offerta dall’Università del Gusto, che ha permesso non solo di far conoscere le strutture del Centro Formazione Esac di Creazzo a tante persone, ma anche di far comprendere  la qualità organizzativa e didattica di questa eccellenza della formazione. Per tutta la durata dell’evento, infatti,  il personale di Esac Formazione ha fornito le informazioni anche sui prossimi percorsi didattici. L’attività programmata da qui a marzo nelle aule, laboratori e cucine del centro prevede infatti una serie di corsi studiati per incontrare gli interessi degli appassionati di cucina, di pasticceria, pizzeria e sommellerie, ma anche le esigenze di chi vuole intraprendere una professione nell’ambito del commercio, del turismo o dei servizi. 

Per maggior informazioni sull'evento e per vedere la foto gallery clicca qui



Ristoratori di Vicenza
App I Ristoratori di Vicenza in Apple Store App I Ristoratori di Vicenza in Google Play
Ristoratori di Vicenza
Scarica l'App dei Ristoratori di Vicenza
Newsletter