DOMANI A “LA PROVA DEL CUOCO” I CHEMELLO AFFRONTANO LA PRIMA SFIDA DELLE FINALI NAZIONALI

DOMANI A “LA PROVA DEL CUOCO” I CHEMELLO AFFRONTANO LA PRIMA SFIDA DELLE FINALI NAZIONALI

mercoledì 9 maggio 2012

Domani (10 maggio), mano ai cellulari e pronti, mandando un semplice sms, a far vincere ancora una volta i cuochi  vicentini Antonio Chemello ed il figlio Marco, alla seguitissima trasmissione televisiva di Rai Uno “La Prova del Cuoco”, in onda dalle ore 12.00.
E’ la sesta volta che i due chef del ristorante “Da Palmerino” di Sandrigo sono chiamati a rappresentare il Veneto in questa sfida tra le tradizioni gastronomiche del Belpaese e domani i Chemello se la vedranno con due “agguerriti” colleghi di Corleone, in Sicilia. Chi passerà il turno andrà in semifinale, battendosi contro il Friuli Venezia Giulia e, considerata l’importanza dell’evento, a fare il tifo per Antonio e Marco Chemello saranno presenti in trasmissione anche il Presidente della Confraternita del Bacalà alla Vicentina Luciano Righi, con la segretaria Lina Tomedi, ed il cuoco Mario Baratto del ristorante “Da Remo”.

Il baccalà (alla vicentina, ma anche mantecato), sarà  infatti, ancor una volta, uno dei protagonisti della puntata, perché a giocarsi la sfida con i siciliani saranno dei “Tortelli ai due baccalà con ristretto di astice e mazzancolla”. Per lo studio dei due piatti che presenterà in gara, Antonio Chemello, che fa parte del Consiglio dell’Associazione provinciale Ristoratori-Confcommercio, si è confrontato con i colleghi e con il Gruppo ristoratori della Confraternita. E dunque anche dalla Confcommercio di Vicenza parte l’invito a tutti i vicentini a sostenere la prova dei nostri cuochi per far vincere la cucina del territorio.

Va detto che a trainare il successo dei Chemello a “La Prova del Cuoco” è sempre stata la presentazione di piatti basati sui prodotti enogastronomici locali, e anche questa volta non saranno da meno: “Oltre che sul baccalà punteremo su un altre due grandi specialità delle nostre zone, la ciliegia di Marostica e quella di Chiampo – spiega Antonio Chemello -. Con il collega Stefano Nardello del ristorante  “Al Castello Superiore” di Marostica abbiamo ideato per l’occasione un secondo piatto da presentare in questa sfida: del Petto di Faraona ripieno di Sopressa Vicentina Dop e ciliegie di Marostica e di Chiampo, con contorno di fiori di zucca ripieni di formaggio Asiago Dop e punte di asparagi di Marola avvolte nello speck di Asiago”.
Allora, come si diceva, tutti pronti a votare i Chemello, inviando un sms al numero 4784781 (con il codice che sarà assegnato al Veneto durante la trasmissione), o, da telefono fisso, chiamando il numero  894222 . “Queste finali nazionali rappresentano una grande vetrina per la nostra enogastronomia e per il nostro territorio - è “l’appello al voto” di Antonio Chemello – quindi invito tutti i vicentini a darmi il loro sostegno per vincere”. Dunque votate, votate, votate.

Ristoratori di Vicenza
App I Ristoratori di Vicenza in Apple Store App I Ristoratori di Vicenza in Google Play
Ristoratori di Vicenza
Scarica l'App dei Ristoratori di Vicenza
Newsletter